I mini artisti della Santeria

Una grande piazza indoor, una factory creativa, lo spazio di viale Toscana 31 si inserisce nel piano di rilancio delle aree di interesse culturale e sociale voluto dal Comune di Milano. Di fronte al campus Bocconi, di imminente costruzione, in prossimità del parco della Vettabbia, e accanto all’ex scalo di Porta Romana su cui si affacciano importanti progetti cittadini (Fondazione Prada, Fondazione Filarete, Centro Pompeo Leoni, IED).
Mille metri quadrati che Santeria S.r.l. ha trasformato nel grande formato della prima e storica sede di via Paladini 8: un grande bar con cucina, un imponente teatro, uno shop, un’aula di formazione, una sala riunioni ed un atelier artistico.
I bambini della Santeria amano l’arte e per questo motivo nasce The Kids are all allright, una serie di laboratori curati da Rossana Maggi insieme Gaia Panceri

“Perché è cosi bello far crescere piccoli artisti? A vent’anni ho capito che avrei voluto lavorare con i bambini. Mi trovavo al Castello di Rivoli quando un bambino davanti a Novecento di Cattelan mi chiese perché in quella sala, al posto del lampadario, ci fosse un cavallo appeso. Provai a spiegargli il significato dell’opera ma il bambino non capiva le mie parole e fissava il cavallo titubante. Alla fine mi ha guardata dicendomi “Non ho capito. ma per me ha combattuto, ed ora è stanco”. I bambini mi costringono a trovare parole semplici per spiegare cose complesse. Amo lavorare con loro perché vorrei avere la loro immediatezza e la loro stessa intensità. I miei laboratori partono dal gioco e dalla sperimentazione attraverso un tema che è il pretesto per scoprire come, con semplici passaggi, si possano realizzare dei lavori collettivi di grande effetto” afferma Rossana.
Gli appuntamenti sono aperti a bambini e bambine di 1 anno fino a 4 anni d’età, accompagnati da un adulto e il costo è pari a 10 €.

Quali saranno, dunque, i prossimi?

24 febbraio ore 11.00
NOI SALIAMO!
C’è un grande telo steso a terra e sopra una montagna di sale grosso, ci si può salire, ci si può giocare e lo si può colorare con degli spruzzini. Ne usciranno delle forme insolite, nuovi colori e sfumature incredibili.
Solo alla fine di questo grande gioco collettivo, osservandolo dall’alto, possiamo scoprire che assomiglia tanto ai dipinti espressionisti astratti di Mark Rothko proiettati in teatro.

17 marzo ore 11.00
IL PRANZO E’ SERVITO!
C’è un artista che si chiama Daniel: organizza delle belle cene, invita i suoi amici, li fa sedere a tavola, gli prepara da mangiare e da bere e poi, solo alla fine della cena, si mette all’opera! Ogni piatto, ogni forchetta, ogni singolo avanzo rimasto sulla tovaglia viene incollato al tavolo ed infine appeso alla parete come fosse un quadro.
A partire da questo racconto si organizza un vero e proprio banchetto con materiali modellabili per realizzare “le pietanze”, ed infine tutto verrà incollato e portato a casa dai bambini per essere appeso al muro di casa loro.
Artista di riferimento: Daniel Spoerri

21 aprile ore 11.00
TANA PER ME!
Una grande scatola di cartone e mille materiali a disposizione per costruirsi la propria tana. Che sia soffice, fredda, piena di fili, spigolosa, colorata, ruvida, profumata, buia o morbida non importa: è la mia tana. In teatro giocheremo ad entrare e uscire da tutte le tane di tutti i bambini.
Artisti di riferimento: B. Munari, A. Catalano.

Presso la Santeria è possibile anche consumare un Mini menù ad hoc:
l’Hungry Kids, servito esclusivamente durante il Brunch domenicale.
Il sabato, giorno dei laboratori, le famiglie si fermano per gustare il The Breakfast Club, una ricca colazione componibile nella fascia oraria 11.00 – 15.00.

Per info kids@santeriasocial.club


INSTAGRAM
KNOW US BETTER
Please Add Widget from here