READING

L’eleganza del Rock – Intervista a Joh...

L’eleganza del Rock – Intervista a John Richmond

Secondo John Richmond, adesso più che mai, il Mondo ha la necessità di vivere nella pace e nella libertà.
Questa la nostra unica speranza per il futuro. E chi meglio dei bambini può rappresentare questa speranza?
Cup Magazine ha incontrato il famosissimo stilista britannico e ha voluto sapere le ultime novità riguardo il mondo rock delle collezioni kids.

1.

La collezione KIDS SS18 di John Richmond riprende i temi di quelle da adulti, in una sorta di “minime” o è totalmente a sé stante? Che trend seguirà?

La collezione non segue nessuna tendenza, anche se mi sono sempre ispirato alle linee degli adulti, giocando a volte a tradurre direttamente gli stili. Con i bambini in realtà ci si può divertire molto di più!

2.

Come si “trasferisce” l’anima rock delle collezioni adulto in quelle kids?

I bambini sono delle grandi “rock star”: questo look funziona facilmente con loro!

3.

Che novità importanti ci sono per quanto riguarda il KIDS SS18?

Il colore e l’elemento di divertimento sono molto importanti nella SS18.

4.

Con uno showroom direzionale a Milano e l’ufficio stile a Londra, è possibile mantenere il team coeso e con obiettivi lavorativi ben condivisi?

Il Mondo è un luogo piccolo adesso, ci sono appena due ore di volo a dividere Londra e Milano. Basta considerare che alcuni giorni è più facile arrivare a Milano rispetto che all’altro lato di Londra. La comunicazione è veloce, facile e costante.

5.

Com’è stato, per l’ufficio stile, tornare a
disegnare a Londra dopo tanti anni in Italia?

Ho sempre avuto un ufficio a Londra. Era solo una percezione quella che trascorressi più tempo in Italia…

6.

Il vostro marchio è inglese ma avete scelto tre partnership italiane – Compagnia delle pelli, Mantero, Rodolfo Zengarini. Vale anche per il bimbo?

L’Italia continua ad essere un punto di riferimento per la moda: questo accade perchè questo Paese ha un’infrastruttura e una base di produzione che non può essere trovata altrove nel Mondo. Vedo ‘John Richmond’ come un brand internazionale non solo un’etichetta inglese.

7.

L’apertura del Flagship store a Milano, programmata per la fine del 2017, avrà all’interno anche un corner kids?

Questo dipende dalla posizione, non è facile trovare a Milano un buono spazio commerciale. In un mondo ideale avrei un negozio con 4 piani per poter mostrare tutto!

8.

Oltre ai nuovi opening, troveremo John Richmond anche in nuovi department store? E per quanto riguarda gli online store?

Lo sviluppo on line è un progetto su cui ci stiamo concentrando poiché credo che la maggior parte delle aziende hanno capito che il web è una parte importante del business.

9.

Dopo questo importante sviluppo di John Richmond nel 2017, quali sono i piani per il 2018?

Pensiamo sarà un anno impegnativo, soprattutto poichè speriamo di aprire il nuovo showroom e un nuovo ufficio a Milano a partire da Gennaio, giusto in tempo per la campagna di vendita invernale!

10.

Una sua fonte inesauribile di ispirazione per le collezioni bambino?

Come la maggior parte dei progettisti assorbo tutto quello che mi circonda… non cerco specificamente ispirazioni soltanto per le collezioni dedicate ai bambini, ma dato che ho un figlio di 6 anni è molto facile pensare ai bambini e cosa potrebbe essere perfetto su di loro.

11.

Il capo iconico che vorresti vedere sempre addosso ad un bambino?

Un iconico pezzo per bambini ‘JR’ sarebbe una giacca di pelle.

12.

Un desiderio?

Immagina che tutte le persone vivano la loro vita in pace “John Lennon”.
Stavo suonando questa canzone l’altro giorno dopo l’attacco terroristico a Londra: adesso questo sembra più importante che mai.


INSTAGRAM
KNOW US BETTER
Please Add Widget from here